Rimandato tutto all’ultima tappa!

Sia nella categoria maschile che in quella femminile domani, ultima tappa della gara, sarà decisiva ai fini dell’assegnazione delle due rispettive vittorie, ma andiamo per ordine:
nelle prime tappe della gara nella categoria maschile si era designato un dominio da parte del forte atleta locale Jeson che aveva imposto dei ritmi insostenibili anche per i due accaniti spagnoli Alejandro Reina e Louis, Marcos già vincitore della ultima edizione della 100 km del Sahara, rilegando il sud africano Dirk Cloete, ultimo vincitore della gara dello scorso anno, al quarto posto.Nella seconda tappa del Canyon del Sestiem, Alejandro è incappato in un errore di percorso che lo ha purtroppo penalizzato nella classifica generale, mentre lo spagnolo Louis si è limitato a tenere il proprio ritmo vista l’impossibilità di competere con il namibiano. Ma come sempre, la tappa della maratona riserva sorprese: infatti, nel tratto compreso tra il ristoro del 30 km e l’arrivo Jenson ha subito una forte contrattura al ginocchio che lo ha costretto a proseguire camminando, rimediando un ritardo di oltre 20 minuti dal vincitore e perdendo la prima posizione nella generale.

Ora le sedute mediche di iniezioni di antinffiammatori e le terapie del medico Willwem dovranno dare risultato per consentire di recuperare i minuti di ritardo nella tappa di domani Anche nella categoria femminile la forte sud africana Amanda Cloete ha trovato nella svizzera Corina Sommer una avversaria veramente tenace. Nelle prime due tappe Amanda ha sempre preceduto la svizzera di pochi minuti, ma nella maratona di oggi il risultato si è invertito ed ora le due sono separate di pochissimo in classifica generale. Rimane saldamente in terza posizione la veterana Carole Suhner.

Il migliore degli italiani risulta essere Mauro Pinori mentre tra le donne è Carla Marson.
Continua la bella prestazione dell’istruttore di nordic walking Luca Zaramella che da subito ha impostato la gara sul suo ritmo e, supportato dai suoi bastoncini, sta percorrendo i km in solitaria, ma sempre al traguardo nei tempi imposti.
Tra i camminatori prevale lo spirito di partecipazione senza nessun agonismo e nessuna ambizione di classifica, ma l’occasione di visitare camminando e godendo di paesaggi unici ed indimenticabili.


Chiusura Namibia 2019

Doveva essere una tappa molto interessante e così è stato: in partenza il forte Namibiano Janson si è presentato con una vistosa fasciatura al ginocchio e pareva risolto il problema al ginocchio, lo spagnolo Louis Marcos pronto a respingere l’eventuale attacco e l’altrettanto forte conterraneo Alejandro Reina, anche se in lotta solo per la vittoria di tappa, appariva molto concentrato, più sereno invece lo svizzero Marcel Blattner ormai certo del suo terzo gradino del podio.
In effetti in partenza Janson ha cercato subito il ritmo giusto per recuperare gli 8 minuti di ritardo e nei primi km la cosa è sembrata possibile, ma ben presto si è ripresentato il problema che ha costretto Jason a rallentare vistosamente e lasciare libera la concorrenza. Reina ha liberato tutta la sua rabbia ed ha imposto un ritmo insostenibile per tutti, mentre Marcos, vista la situazione si è accontentato di controllare fino alla fine. Di fatto Reina ha dominato la tappa, Marcos ha vinto la gara nella classifica generale precedendo Janson e lo svizzero Blattner. Sempre primo degli italiani Pinori ma bene all’arrivo anche Bergamini Paolo , Marson Carla e Beltramo Cristina.
Zaramella ha concluso la sua prova in stile Nordic Walking e Moro Alessandro ha effettuato tutto il programma riservato ai camminatori.

Nella femminile non è riuscito il colpaccio alla sud africana Cloete perche la vincitrice Corina Sommer, dalla svizzera, non ha ceduto nulla, anzi ha offerto una prova di grande forza anche in questa ultima tappa di 27 km tra le grandi dune del deserto del Namib. Ha confermato la terza posizione la svizzera Carole Suhner con la propria regolarità di corsa. Bene anche il sud africano Dirk, 7 nella generale, Meier, Karban, Thorig, Malfait, e tutti quanti al traguardo finale di questa bella 14 edizione della gara Appuntamento al 2020 sempre qui nel deserto più antico e più bello del mondo, il Namib Desert

Classifica 2019

PlaceRank sexBIBSexNameCountryLeg1Leg2Leg3Leg4Time
1123MALONSO MARCOS LUISES01:05:2801:27:1703:16:2802:25:4408:14:57
2220MNGHINANAMUNHU JASONNA00:59:1101:20:4203:38:1602:39:4008:37:49
3310MBLATTNER MARCELCH01:19:1201:49:3504:01:5902:45:0909:55:55
4115FSOMMER CORINACH01:23:4301:54:0904:02:3402:39:4910:00:15
5221FCLOETE AMANDAZA01:22:2701:49:2004:13:0003:01:4810:26:35
637FSUHNER CAROLECH01:29:5801:58:4104:20:0003:04:3910:53:18
741MCLOETE DIRKZA01:14:1901:47:1304:31:4403:26:1810:59:34
8519MPINORI MAUROIT01:41:1702:23:3605:06:3003:34:3612:45:59
946FMEIER CLAUDIACH01:36:4002:20:2405:21:1303:29:2512:47:42
1064MKARBAN JANCH01:36:4002:12:3105:21:1303:51:0313:01:27
1175MTHORIG DANIEL ERNESTCH01:48:1102:33:1806:28:3903:59:3914:49:47
1288MBERGAMINI PAOLOIT01:45:4402:42:1005:46:5304:42:1114:56:58
13513FMARSON CARLAIT01:47:3302:55:1306:37:0904:44:0716:04:02
14918MMALFAIT DAMIENNEBE02:09:3902:55:1907:00:3005:20:0017:25:28
151012MZARAMELLA LUCAIT02:22:3303:27:2807:00:3005:38:1018:28:41
161111MREINA CALLEJA ALEJANDROES01:00:45DNF03:16:3602:07:35--:--:--
1769FBELTRAMO MARIA CRISTINAIT01:45:4402:42:15DNF04:42:11--:--:--
191222MMULLER STEFANCHDNSDNSDNSDNS--:--:--
1872FDIETHELM KARINCHDNSDNSDNSDNS--:--:--
211314MMORO ALESSANDROITWWWW--:--:--
221416MSOMMER SIMONCHWWWW--:--:--
231517MCORTEVILLE GUYBEWWWW--:--:--
2083FKARBAN NICOLECHWWWW--:--:--

DISTANZA

100 km of Namib Desert, in 4 tappe:
Per Runners
la prima, un prologo serale/notturno di km 15 su sterrato, la seconda una mezza maratona, la terza la maratona completa e infine l'ultima, la grande avventura di 26 km tra le dune più alte al mondo
Per Walkers: 15 + 20 + 30 + 11 km.

HOTEL

Un bilancio perfetto fra il lusso del lodge namibiano e questa gara estrema nel deserto più antico al mondo.
Camere doppie nel Sossusvlei lodge con aria condizionata, piscina, e un fantastico servizio ristorante.

ASSISTENZA

Percorso interamente segnalato tramite tabelle, fiocchetti e bandiere ad alta visibilità ed è pattugliato dai mezzi di assistenza tecnica e medica dell’organizzazione.
In caso di necessità sarà possibile essere recuperati e trasportati al campo

Quanto manca alla prossima edizione

Días
Horas

La Gara

Foto e Video della

Fotografie della 100km of Namib Desert 2019

Altre edizioni

Quote di

Senza VOLO

Programma completo senza volo
2.640
00
+ 90,00 € tasse agenzia
  • Transfer Windhoek-Sossusvlei
  • 5 notti in Sossusvlei Lodge
    Camera doppia
  • Pensione completa dalla cena 7/12 al pranzo sabato 12/12
  • Cocktail di presentazione gara
  • cena e notte in Hotel****
    7/12 camera doppia
  • Tutti gli spostamenti del programma
  • Assistenza turistica
  • Bush Dinner venerdì
  • Aperitivo Sunset Cocktail

Iscrizione Gara

Per iscritti al programma
190
00
Pettorale Gara
  • T-shirt tecnica
  • T-shirt cotone
  • Cappellino con veletta
  • Assistenza tecnica
  • Assistenza medica in gara
  • Ristori
  • Medaglia
  • T-shirt Finisher
  • Ingressi al Parco Nazionale

Solo Pettorale

SOLO residenti
250
00
Pettorale
  • T-shirt tecnica
  • T-shirt cotone
  • Cappellino con veletta
  • Assistenza tecnica
  • Assistenza medica in gara
  • Ristori
  • Medaglia
  • T-shirt Finisher
  • Ingressi al Parco Nazionale

Qui il

Lunedi 7 dicembre 2020

Arrivi

Ritrovo dei partecipanti presso l’hotel Avani a Windhoek, cena e pernottamento.

Martedì 8 dicembre 2020

Verso Sossusvlei – Prima Tappa

  • Ore 8,00 partenza e  trasferimento in bus di 320 km ( circa 5 ore) per il Sossusvlei Lodge.
  • Arrivo, assegnazione dei bungalow, pranzo presso il ristorante del Lodge e pernottamento. SCOPRI IL LODGE!
  • Ore 16,00 verifiche tecniche e assegnazione pettorali presso la conference hall del lodge.
  • Ore 18,15 circa partenza dal lodge della 1a tappa di 15 km, al tramonto. A seguire, cena sulla terrazza e pernottamento.

Mercoledì 9 dicembre 2020

Seconda Tappa

  • Sveglia e colazione di primissima mattina.
  • Ore 6,00 Breve trasferimento di circa 10 km alla partenza della 2a tappa di 21 km al Canyon Sesriem, con arrivo direttamente al lodge. 
  • Pranzo e pomeriggio in relax
  • Ore 19,00 riunione presso la conference hall, briefing tecnico della 3a tappa  e proiezione delle foto della 1a e 2a tappa., a seguire cena sulla terrazza e pernottamento.

Giovedì 10 dicembre 2020

Terza Tappa

Sveglia e colazione nella primissima mattinata.

  • Ore 6,00 partenza della 3^ tappa, maratona di 42 km, partenza ed arrivo direttamente al LodgePranzo e pomeriggio in relax.
  • Ore 19.00 riunione presso la conference hall, briefing tecnico della 4a tappa e proiezione delle foto della giornata.A seguire cena sulla terrazza e pernottamento

Venerdì 11 dicembre 2020

Quarta Tappa

Sveglia e colazione nella primissima mattinata

  • Ore 6,00 trasferimento di 45 Km con i mezzi del Lodge fino alla “Duna 45” per la partenza della 4^ tappa di 26 km ca. prevista per le ore 7,00 con arrivo finale tra le grandi dune del Sossusvlei. Premiazioni e pranzo prima del rientro al lodge e pomeriggio in relax.
  • Ore 18,00 riunione con proiezione immagini della tappa odierna delle grandi dune.
  • Ore 18,30 partenza dei mezzi nell’area designata per un aperitivo al calar del sole. Ore 20,00 cena finale “bush dinner” in outdoor.

Sabato 12 dicembre 2020

Giorno di riposo e ritorno a Windhoek

Sveglia e colazione.

  • Ore 10.00 trasferimento a Windhoek in pullman, pranzo a bordo con packet lunch. Arrivo previsto per le 15.00 circa nel piazzale antistante l’Hotel Avani e congedo dell’organizzazione.
  • NOTA IMPORTANTE:

    I partecipanti, in base ai giorni ed agli orari dei rispettivi voli di ritorno organizzeranno in proprio (o tramite l’agenzia Born 2 Run) l’eventuale sistemazione in hotel a Windhoek nel caso che il volo fosse la giornata successiva.

A seguito qualche

Quali documenti mi servono per viaggiare?Passaporto almeno 6 mesi di validità.
Ci vogliono vaccinazioni? no.
Qual’è la moneta in Namibia, mi servono dei soldi in gara? Dollaro namibiano, non servono soldi in gara.
Va bene la SIM card (per il cellulare) Italiano? Sì, va bene ma è meglio acquistare SIM locale
Dove si trova Namibia, in Africa? Si trova nell’Africa australe, al confine con Sud Africa, Bostwana, Angola e Zambia.
Qual’è la lingua ufficiale? Afrikaaner e inglese.
In che zona di Namibia si svolge la gara? Nell’area del deserto del Namib, in parte all’interno del Namib Naukluft Park.
Com’e’ il clima? Nel periodo della gara caldo secco.
Come sono le temperature? Ottime (fresche) al mattino presto, con rapido riscaldamento dalle 9 in avanti. Anche 50°.
In che fuso orario è? GMT 0.
Com’e’ il terreno? Desertico sterrati e sabbia. Si passa da piste dure e sconnesse, a piste sabbiose, fino alle dune vere e proprie dell’ultima tappa.
Quali animali si possono incontrare lungo il percorso? Orici, struzzi, zebre , gnu, antilopi, springbok, uccelli vari…no animali feroci.
Ci sono insetti? no
Qual’e’ il materiale obbligatorio?  1 litro di acqua (quantitativo minimo), sali minerali, telo sopravvivenza, accendino, fischietto.
Com’è segnalato il percorso? Fettucce, frecce  e bandiere ad alta visibilità.
Dove metto i rifiuti lungo il percorso? I rifiuti vanno tenuti con sè, nel proprio zainetto o marsupio da gara e buttati ai ristori o al lodge a fine tappa. .
Cosa ci sarà nei ristori? Acqua, the, frutta, biscotti.
Il GPS è utile? Può essere utile per regolare il proprio passo o tenere i records delle tappe. Non è necessario per orientarsi in gara, essendo le tappe completamente segnate e monitorate dai nostri mezzi.
Il cellulare prende lungo il percorso? In alcune zone, potrebbe, ma generalmente no.
Per partecipare alla gara, mi serve il certificato medico di idonieta agonistico? Per gli Italiani sì. Per atleti stranieri, valgono le regole del proprio paese.
Mi conviene sottoscrivermi ad una assicurazione personale? Integrare la polizza di base è consigliato.
Ci sono personale Staff Zitoway lungo il percorso? Sì, diversi mezzi 4×4, incluso quello del servizio medico, seguono la gara dall’inizio alla fine.
Nel lodge c’è internet? si.
Nel lodge poso telefonare? si.
Quale spina (adattatore) mi serve per caricare i device nel lodge?  Ci sono sia prese europee che locali.
Cosa si mangia ai pasti?  C’è molta varietà di cibo: ai pasti carne di vario genere, inclusa selvaggina locale, molte verdure, pasta, riso, zuppe di verdure, pane vario, affettati e formaggi. A colazione cereali, dolci vari, pane, marmellate, uova, bacon, fagioli, affettati e formaggi, succhi, caffè, the, latte.
Ho delle esigenze alimentari cosa posso fare? Vanno segnalate all’agenzia Born2Run che provvederà ad informare il lodge.
Voglio portare una persona con me che non farà la gara, ci sono delle attività che può fare mentre sono in gara?  Gli accompagnatori possono seguire la gara sui mezzi dell’organizzazione o anche fare alcune parti delle tappe camminando. Il lodge poi offre varie attività a pagamento: voli scenici in piccoli aerei o mongolfiera, escursioni guidate in 4×4, game drives.
Vorrei prolungare il viaggio e rimanere qualche giorno in Namibia, chi posso contattare? E’ possibile chiedere all’agenzia Born2Run per eventuali estensioni.
Quali sono le scarpe più adatte per correre la 100km of Namib Desert? Il terreno è piuttosto vario. Consigliate scarpe abbastanza strutturate da trail, eventualmente con possibilità di fissare ghette anti-sabbia. E’ consigliabile acquistare una taglia più abbondante, dato che il piede tende a gonfiarsi con le alte temperature.
E quale calze sono meglio? Ottime le calze con dita separate per prevenire la formazione di vesciche.
Servono le ghette? Le ghette aiutano un po’, ma non risolvono completamente il problema .
Come mi devo vestire per la gara? Alla mattina può essere piuttosto fresco, viste le partenze molto anticipate; quindi una felpa addosso prima di partire può essere utile. Al sorgere del sole le temperature salgono molto velocemente e quindi calzoncini corti vanno bene; attenzione però alle scottature !  T-shirt meglio delle canottiere e crema ad alta protezione per chi ha la carnagione chiara. Cappellino con veletta altamente consigliato.
Faccio la 100km come RUNNER: Sono utili i bastoncini? No.
E’ utile la crema anti sfregamento? si
Come faccio a prevenire le vesciche? L’ideale è l’utilizzo di calze appropriate; quelle a dita separate funzionano molto bene. Cerotti tipo compeed possono essere utili ed anche avere una scarpa un po’ più abbondante del numero che siamo soliti portare. Creme tipo NOK e protezioni preventive nei punti più esposti.
Alla sera, com’è il miglior modo per trattare/pulire i piedi? E’ indispensabile lavare perfettamente i piedi per rimuovere la sabbia molto sottile che si infiltra ovunque e crea attrito. Una crema protettiva tipo NOK può essere molto utile.
Cosa posso mettere in un Kit d’emergenza idoneo alle zone? Un antibiotico ad ampio spettro, un anti-diarroico, fermenti lattici (il lodge è un 4 stelle che offre condizioni igieniche di livello europeo, ma il lungo viaggio e le diverse condizioni climatiche possono a volte causare qualche disturbo gastro-intestinale), un anti-piretico (Tachipirina), un antidolorifico (Brufen, Oki o simili). C’è comunque assistenza medica h24 per tutta la durata della gara. .
Porto i lenti a contatto, ci sono controindicazioni? La sabbia può causare fastidi a chi porta le lenti a contatto. Consigliabile eventualmente l’uso degli occhiali o un lavaggio/cambio frequente delle lenti.
Torna su